sabato 11 aprile 2009

Tragediaaaaa! - by Curcuma


Cade la sera sul sole.


Musica di garofani


che appassiscono


sull’albero dominante.


Tragediaaaa!


Danza ed orlo della morte.


Due lune d’avorio


ed una rosa nera che sboccia


Un veleno di laceramento


si allontana nelle acque grane


Si ode un’eco tremante,


dalle labbra di Triana.


Sulle rive del Guadalquivir


piangono giovani gitane


L’aria porta nel suo grido


un tono di sera amara.


Un banderillo è stato,


in un sospiro d’argento!


La morte gli si buttò addosso


e non poté torearla.


Nella notte dei suoi occhi


si chiuse l’alba


Lui guardava verso l’esteso


cercando l’odore del mattino.


Ed incontrò con la notte


di una rosa dissanguata.


Le sue vene divennero fiumi


di dolore e di coltelli.


Un ventaglio di freddo


percorse ile Maestranze


e Siviglia si fece grido


nella voce di una gitana.

1 commento:

Ricardo ha detto...

Mi querido y muy admirado Maestro de Lunas, no sabes la satisfacción tan grande que me causa ver este poema traducido y publicado en el bello italiano…
Para mi es un honor infinito esto que haces conmigo, me haces tocar el cielo con las manos…
Espero que algún día podamos disfrutar juntos de una velada bohemia y llena de arte y poseía.
Te quiero muchísimo, Gitano de Ley…
Afectos
Ricardo Martell


forum di filodiseta